Passa ai contenuti principali

Digital Network featuring ITARADIO

Era un progetto alquanto vecchio ma che solo in questi giorni, precisamente dalle ore 19:00 del giorno 14 aprile 2021, abbiamo interconnesso, con grande piacere, la conferenza ITARADIO.



Stiamo parlando, quindi, di una connessione verso una fitta rete di nodi, prettamente analogici, interconnessi tra loro tramite la piattaforma Echolink.

Dobbiamo essere sinceri, come già scritto in un precedente post, nella quale si annunciava l'attivazione dell'ingresso Echolink sulla nostra rete (vai al post), le modulazioni non sarannno perfette: la perfezione (o quasi) si può raggiungere solo se si proviene dalla stessa modalità.

Noi gestori/sysop delle reti, cerchiamo di effettuare al meglio le dovute regolazioni e configurazioni, per cercare di avere un buon risultato.

Per quanto premesso, chiediamo a voi frequentatori delle due reti, di segnalarci eventuali problemi ma non trascurando affatto che, sicuramente, una ricezione eccellente non la si può avere, specie se si va a ricevere o trasmettere da nodi prettamente analogici, inoltre, vi chiediamo di avere pazienza se in queste prime ore/giorni, ci saranno ripetute disconnessioni e richieste di prove di transiti.

Andiamo un po' nel dettaglio sul come avviene l'interconnessione con la rete ITARADIO...

Abbiamo testato 2 tipologie di interconnessioni:

la prima tratta di una connessione automatica e permanente al numero della conferenza Echolink dal sistema SVXLink.

Quest'ultimo gira su un microcomputer connesso all'interfaccia UP4DAR che codifica il flusso audio proveniente dal SVXlink, che a sua volta la prende dalla conferenza ITARADIO, è la trasporta verso il reflector XLX093 (modulo D) in DV D-Star.

Il giro non finisce qui, perchè, grazie ad un server di trascodifica, lo stesso flusso audio viene convertito e trasmesso verso il talk group DMR della Brand Meister 22487 per proseguire, poi, verso il reflector C4FM YSF23740 (IT-DGT-ZONA-0); 

la seconda tratta di una connessione sempre permanente da AllStarLink verso il DMR.

Questo è un sistema totalmente software di cui abbiamo già annunciato l'attivazione in questo post.

I transiti provenienti dalla ITARADIO, vengono trasmessi al sistema AllStarLink e dallo stesso server, dirottati al software DVSwitch che li smista sulla rete DMR al TG 22487.

Tralasciamo gli altri accessi che intervengo sulla rete, quali DVSwitch, DVlink, AllStarLink, un secondo accesso via Echolink IZ0THD-L e Zello.

Dopo svariate prove tra ItaRadio e Digital Network, con l'aiuto di molti colleghi OM, abbiamo accertato che i transiti con uno standard audio accettabile provengono dal sistema ASL/DVSwitch rendendolo così il sistema attualmente in uso per la connessione tra le due conferenze.

Non ci stancheremo mai di dire che, dato che esistono svariate connessioni e sistemi interconnessi, bisogna SEMPRE lasciare lo spazio, un silenzio radio, di almeno 7 secondi tra un QTC e l'altro, anche se intercede una chiamata.

Per avere informazioni di com'è strutturata la ITARADIO, è possibile visualizzare la pagina WEB seguente www.aircin.it e per la struttura della Digital Network, CLICCARE QUI.

Inoltre, si ricorda che tutti coloro che si accedevano dal lato Echolink, il nodo a cui connettersi è quello della conferenza ITARADIO e non più IZ0THD-L

Concludiamo col ringraziare ancora gli amici Paolo IT9UQI, Marco IW9EFE per la collaborazione e che chiunque di voi, può contattarci (via e-mail, o telefono o tramite il form "Commenti" a fine post) per fornirci indicazioni su eventuali malfunzionamenti e/o consigli.





Commenti

Post popolari in questo blog

DUDE STAR, un altro programmino per parlare dal PC!

In passato abbiamo parlato di vari applicativi che potevano farci utilizzare il nostro PC per poter fare QSO, come un'emulazione del sistema operativo Android per far funzionare l'applicazione DVSwitch, così come abbiamo parlato del software USRP CLIENT per accedere sempre dal lato DMR collegandosi al server DVSwich/DVLink. Tutti e due i programmi avevano dei piccoli problemi in termini di facilità di installazione. Il primo sembra essere molto performante ma non sono da sottovalutare gli aspetti tecnici della macchina sulla quale si deve installare, e poi, si devono andare a regolare alcune opzioni per alleggelirla e, per chi non è molto ferrato in campo, può essere alquanto complicato. Per quanto riguarda USRP Client... peggio che andar di notte!!! Sempre per chi non è molto ferrato in ambito informatico, settare, cofigurare e far funzionare il predetto software, non è tanto facile, aggiungiamoci, poi, anche il fatto che USRP CLIENT sembra funzionare solo su sistemi operativi

Configurazione DVSwitch Mobile

In questo post, diamo indicazioni su come impostare i dati sull'applicazione DVSWITCH MOBILE per potersi connettere alla rete Digital Network (e non solo). Prima conosciamo che cos'è DVSwitch Mobile! DVswitch Mobile non è altro che un client, che si connette ad un server, con la quale è possibile fare "radio" con uno smartphone, tablet o poc radio mettendo a disposizione varie modalità digitali come DMR, YSF, P25, NXDN e D-Star (quest'ultimo non contemplato dai nostri server). Per poter accedere da tale sistema con i nostri server, bisogna essere abilitati dal sysop del DVLINK (IZ0THD o IZ0LDE - per le richieste potete inviare richiesta compilando il form che trovate nella pagina " ISCRIZIONI AI SERVIZI "), una volta ricevuti i dati, è possibile procedere alla configurazione che segue. Se si utilizza un dispositivo android, recarsi nel play store e  cercare l'applicazione DVSWITCH MOBILE oppure, dalla pagina " DOWNLOAD " per prelevare la ve

DROID STAR, ci servirà ancora il DVSWITCH?

In precedenza abbiamo parlato dell'applicazione Droid Star ma dicevamo che con questo software si potevano solo ascoltare QSO provenienti da reflector D-Star, bene, adesso, invece, è addirittura possibile parlarci!!! Si ha la possibilità di connettersi a svariati reflector che siano di tipo REF, XRF, DCS, YSF, DMR, P25 ed NXDN ma solo dagli YSF e dal lato DMR si può anche TRASMETTERE! Andiamo a riprendere il post nella quale veniva indicato come installare questa applicazione per poter procedere: clicca qui ! Per poter trasmettere con questo programma per smartphone non c'è nulla di tanto difficile da fare, basta selezionare il modo, quindi YSF o DMR, inserire i dati, connettersi e premere il PTT per parlare, vediamo meglio come fare!!! Accedendo all'applicazione ci ritroveremo questa schermata: Da come potete notare, ci sono dei campi da compilare, quali il proprio nominativo, l'ID DMR ecc. ma come dicevo, per poter trasmettere con questa app.,  possiamo farlo solo se